Domina Ludi di Mariangela Lovecchio.




Trama: Questa storia è liberamente ispirata ad un fatto realmente accaduto ad Innsbruck nel 1485. Nell'epoca della caccia alle streghe, assistiamo al sovvertimento dell'ordine tradizionale: colui che accusa diventa l'accusato in un processo in cui la paura del diverso, la misoginia, l'incapacita di amare e perdonare, emergono quali reali ingredienti di quel calderone chiamato stregoneria. E quale miglior difensore se non la prima ed unica vera strega?


Aradia, la prima strega, si mostra ad Helena e le fa credere di esser una misteriosa viandante. Molte parole saranno sussurrate all'orecchio della giovane e poche di esse si perderanno nel vento. Eppure, qualcuno riesce comunque a percepire la strana presenza, qualcuno che è pieno di male: Kramer, un teologo e... Inquisitore.

E' una storia molto forte, che anche se ambientata alla fine del 1400, è terribilmente attuale e questo fa molta paura. Oggi come allora, le donne erano costrette a subire ingiustizie di ogni tipo. Ma se le donne si uniscono, posso fare davvero la differenza... Come hanno fatto Helena e Aradia.

12 visualizzazioni1 commento

Post recenti

Mostra tutti